Zampe di gallina occhi: come disfarsene

zampe-di-gallina-occhi

Le zampe di gallina occhi sono uno degli inestetismi della pelle che possono coinvolgere sia le donne che gli uomini. Con questo termine (“zampe di gallina”) si fa riferimento alle rughe che compaiono nella zona del contorno occhi, dove la pelle risulta più sottile e delicata.

Generalmente si manifestano a partire dai trent’anni e le cause possono essere molteplici. Nei prossimi paragrafi cercheremo di capire come mai vengono le zampe di gallina sotto gli occhi e come prevenire la loro comparsa.

Perché si formano le zampe di gallina occhi?

Le zampe di gallina compaiono principalmente per cinque motivi:

  1. Invecchiamento: con l’avanzare dell’età, la pelle comincia a essere meno elastica. Ciò avviene perché con il tempo l’organismo smette di produrre due proteine, l’elastina e il collagene. Nel momento in cui vengono a mancare, la pelle risulta più fragile e sottile.
    Le zampe di gallina occhi che si generano con il passare degli anni, più che un inestetismo, sono percepite come un segno di maturità e saggezza e per questo motivo, talvolta, vengono anche apprezzate.
  2. Esposizione diretta al sole: esporre il viso al sole senza l’uso di protezioni (crema solare e occhiali da sole), accelera l’invecchiamento della pelle, e a farne le spese sono le zone più delicate come il contorno occhi. È molto importante proteggere la propria pelle dai raggi UV poiché potrebbe comportare anche altri problemi, come la comparsa di macchie nel viso e nel corpo.
  3. Rughe d’espressione: la tensione oculare che viene generata dai movimenti continui della muscolatura del viso favorisce la comparsa delle rughe nella zona del contorno occhi.
  4. Fumo: tra i tanti effetti collaterali del fumo viene coinvolta anche la nostra pelle. A causa della nicotina, infatti, la pelle è soggetta a una vasocostrizione e di fatto perde il proprio tono naturale. Essa risulta più disidratata e quindi perde la sua capacità di rigenerarsi, dando il via libera alle zampe di gallina occhi.
  5. Inquinamento: alcuni studi condotti recentemente confermano che l’esposizione alle cosiddette “polveri sottili” favorisce il processo di invecchiamento del tessuto connettivo. Per tutelare la propria pelle dallo smog e ritardare la comparsa delle zampe di gallina sotto gli occhi è importante detergere il viso con cura e utilizzare una beauty routine adeguata.

Zampe di gallina: crema migliore da utilizzare

Utilizzare delle creme può essere utile per contrastare e ridurre la formazione delle zampe di gallina sotto gli occhi. L’alleato numero uno per rallentare l’invecchiamento di questa zona così delicata è senz’altro il roll on occhi, studiato per tutelare il contorno occhi femminile e maschile.

Il nostro roll on occhi e labbra antirughe, a base di acido jaluronico e Biopeptide attivo, distende il contorno occhi e mitiga la colorazione scura delle occhiaie. È un prodotto eccellente da utilizzare per prevenire la comparsa di zampe di gallina sotto gli occhi.

Se invece l’obiettivo da raggiungere è la riduzione o prevenzione di borse, occhiaie e perdita di idratazione, la soluzione migliore è il roll on occhi antiborse e antifatica. Grazie alla caffeina e all’Eyeseryl, questo prodotto va a stimolare la microcircolazione e drenare i tessuti.

Qual è invece la crema migliore da utilizzare per le zampe di gallina occhi? I prodotti più indicati per questo tipo di inestetismo sono creme a base di bava di lumaca, vite rossa e acido mandelico.

I benefici della bava di lumaca erano già noti ai tempi degli antichi greci, ma negli ultimi anni questo ingrediente viene sempre più utilizzato all’interno dei prodotti cosmetici. Grazie ai suoi poteri nutritivi, leviganti e cicatrizzanti, le creme alla bava di lumaca contrastano l’invecchiamento e quindi l’insorgere delle zampe di gallina sotto gli occhi.

Per quanto riguarda invece la vite rossa, questa pianta è nota nel mondo della cosmesi per le sue proprietà antiossidanti. Per questo motivo l’utilizzo di creme a base di vite rossa può essere utile per impedire la degradazione del tessuto connettivo.

Infine l’acido mandelico, in virtù delle sue proprietà antibatteriche, combatte le impurità della pelle, controllando la quantità di sebo che viene prodotta dai pori.

Consigli utili per prevenire la comparsa delle zampe di gallina

Per poter sfruttare appieno l’azione anti-age delle creme è altresì necessario avere una serie di comportamenti che ne coadiuvino la sua funzione. In primo luogo è fondamentale seguire un regime alimentare bilanciato, basato per lo più sul consumo di alimenti antiossidanti e ricchi di vitamina C. Quest’ultima, in particolare, stimola la produzione di collagene. Esistono anche numerosi integratori di vitamina C per facilitare la sua assunzione, soprattutto nei casi in cui lo stile di vita impedisce di seguire una dieta ferrea.

Un altro aspetto da non trascurare è il riposo. Durante la fase di sonno, la pelle ha la possibilità di rigenerarsi, processo che può essere compromesso se si dorme poco e male. Le zampe di gallina sotto gli occhi infatti, si sviluppano soprattutto nei soggetti che vivono ritmi frenetici.

Come oramai è noto a tutti, il nemico numero uno della pelle (e non solo) è il fumo. Le sostanze contenute all’interno delle sigarette restringono i vasi sanguigni e danno alla pelle un aspetto spento.

Invece, un’alleata della pelle, spesso sottovalutata, è l’acqua. Una buona idratazione consente alla pelle di mantenere un aspetto fresco e al tempo stesso stimola il metabolismo.

È importante privilegiare il più possibile la detersione, che non deve mai mancare all’interno della propria beauty routine: in questo modo potranno essere rimossi residui di trucco, inquinamento e altre impurità. Tuttavia è fondamentale scegliere prodotti che siano delicati e adatti alla propria pelle.

Infine bisogna sempre ricordarsi di prendersi cura del proprio contorno occhi utilizzando prodotti specifici, che vanno applicati picchiettando con i polpastrelli delle dita: in questo modo verrà stimolata la circolazione e quindi anche l’ossigenazione del tessuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Possiamo aiutarti?